CINZIA-CLEMENTEOKCINZIA CLEMENTE
Musical Theatre

Nasce ad Altamura nel novembre del 1971 e all’età di 9 anni cominicia i suoi studi di danza classica. crescendo, sperimenta altri corsi (jazz, moderno, funky hip hop) fino ad essere riconosciuta come professionista, all’età di 18 anni, dalla Fondazione Piccinni di Bari, entrando a far parte del loro corpo di ballo.

Intanto inizia la sua passione per la radio e a 13 anni comincia le sue prime trasmissioni di intrattenimento. contemporaneamente, inizia anche la sua carriera nell’ambito degli spot pubblicitari, fino a raggiungere la notorietà nel campo, come speaker di punta di Radio Kiss Kiss Italia a Napoli.

Inizia l’insegnamento a 16 anni come assistente del suo Maestro Fodor Tiberiu, poi prosegue, frequantando e specializzandosi anche con degli stages, partecipando a concorsi e spettacoli. Uno degli altri Maestri che gli ha lasciato una bella formazione artistica è Enzo Paolo Turchi, noto coreografo e ballerino.

Frequenta corsi di recitazione anche al teatro totò di Napoli, sotto la guida di Gaetano Liguori e Corrado Taranto, arrivando a recitare al fianco del suo stesso maestro, Taranto e di altre figure note del teatro nazionale.Unisce la sua spontaneità alla presentazione di eventi e festivals, fino a divenire lettrice di TG e intervistatrice scaltra. Una caratteristica che la porterà a realizzare diverse interviste importanti, sia per le emittenti radio e tv per cui lavora, che per dei giornali ed è ufficio stampa di “Saremo a Sanremo” e tanti altri eventi di una certa portata, come “La partita del cuore” dell’AISA, con gli attori delle fiction tv di rai 3.

Unisce la sua preparazione teatrale a quella della danza, per creare coreografie innovative che la fanno apprezzare in diverse occasioni. E’ coreografa anche di stacchetti di programmi tv e di sfilate di moda.

Attualmente è Direttrice Artistica e insegnante di danza con complementi teatrali presso l’accademia di Obiettivo Successo di Altamura e insegna danza moderna presso il Gimnasium Athletic Club di Santeramo di Giusy De Vivo.